C Gold

Secondo successo consecutivo: la Virtus Roma 1960 batte la Tiber!

Seconda vittoria consecutiva nella seconda fase per la Virtus Roma 1960, un sorriso smorzato dall’infortunio di Matteo Pierangeli (di cui si valuteranno le condizioni nei prossimi giorni), ennesimo colpo gobbo della sfortuna che si aggiunge a quanto già accaduto a Giulio Casale (stagione finita), Daniele De Robertis, Francesco Ascenzi e Stefano Cavarocchi.

Questa vittoria è dedicata a Matteo.

 

La cronaca. Ancora un avvio in salita per la Virtus Roma 1960, che subisce la fisicità degli avversari al ferro e non riesce ad allinearsi subito all’intensità fisica della Tiber sotto canestro. Proprio al ferro si evidenziano gli errori più insoliti dei padroni di casa, con Banach e Pierangeli che sbagliano dei facili layup, disturbati dalla difesa della Tiber: 7-14 dopo 4 minuti, con coach Tonolli costretto a chiamare il primo timeout del match. La squadra non si perde d’animo e rimane attaccata alla partita, recuperando lo svantaggio grazie anche ai cambi di Tonolli: subito in campo Scianaro e Giannini. La Virtus Roma 1960 torna subito a contatto, superando la Tiber sul +3 a fine quarto.

Il secondo quarto si apre con una tripla degli ospiti, seguita da una lunga striscia di tiri liberi. Dalla linea della carità la Virtus Roma 1960, invece, è meno precisa degli avversari e la squadra di Tonolli finisce ancora sotto nel punteggio, con Scianaro costretto a lasciare il campo dopo il terzo fallo. Il tabellino delle squadre rallenta la sua corsa nella seconda parte del secondo quarto: molti tiri sbagliati, tanti errori da entrambe le parti. Arriva una tripla importante dalle mani di Leo Galli, che porta la Virtus Roma 1960 sul +2: 28-26 a 2 minuti dall’intervallo lungo.

Il terzo quarto si avvia sul 30-28 per i padroni di casa. La partita continua a essere piena di errori, con qualche perla piazzata da entrambe le squadre: il canestro più bello lo segna il nuovo arrivato Scianaro, chiudendo con una tripla fortunata una bella azione avviata da Zoffoli che semina il panico tra le maglie della difesa della Tiber, con gli ospiti costretti a chiamare timeout sul +7 per la Virtus Roma 1960. La doppia cifra di vantaggio viene raggiunta grazie a un libero dello stesso Scianaro, tornato in campo con personalità dopo lo stop per falli nel secondo quarto. Ancora a segno Scianaro, protagonista del quarto, con un’altra tripla, stavolta con tutta la difesa della Tiber addosso. Il + 16, a metà quarto, è firmato da Matteo Pierangeli con due canestri consecutivi: la Tiber non riesce a mantenere in difesa la stessa intensità dei primi due quarti e la Virtus Roma 1960, alzando il ritmo, trova facilmente il fondo della retina. Dopo Banach, è ancora il turno di Scianaro per il +21 con la sua terza tripla di giornata. Purtroppo, sul finire del quarto, si infortuna Matteo Pierangeli, che lascia il campo molto dolorante: il primo responso è drammatico, con un possibile interessamento del tendine d’achille. Cala il gelo sul Palacentro, con la Virtus Roma 1960 sotto choc per qualche minuto.

Il quarto quarto è di gestione per la Virtus Roma 1960, ancora evidentemente scossa dall’infortunio di Pierangeli: la squadra non molla di un centimetro, senza alcuna esultanza per i canestri che hanno lasciato intatto il vantaggio accumulato nel terzo quarto. Vittoria importante e Finisce 81-53 per la Virtus Roma 1960, con pochi applausi e tanta apprensione per le condizioni di Matteo Pierangeli.

Le dichiarazioni di Alessandro Tonolli: “Questa è una vittoria molto importante per il nostro cammino. Voglio  mettere da parte ogni analisi tecnica per dedicare questa vittoria a Matteo Pierangeli! Valuteremo le condizioni nei prossimi giorni ma davvero sembra che la sfortuna si sia accanita contro di noi, ma io dico ai miei ragazzi che sono questi i momenti in cui bisogna compattarsi e reagire, come successo già purtroppo con Giulio. Faccio un appello anche ai nostri sostenitori : stateci accanto, i ragazzi hanno bisogno di tutto il supporto possibile in questo momento!”

VIRTUS ROMA 1960 – US TIBER BASKET ROMA 81-53

Banach 12, Di Bello 10, Trebbi , Giannini 5, Galli 14, Pierangeli 14, Lucarelli 7, Scianaro 14, Zoffoli 9, Basilico, Del Prete. All: Tonolli Ass: Mocci


Ufficio Stampa Virtus Roma 1960.

Vieni a giocare a basket nel Centro Sportivo al centro di Roma: i corsi di minibasket e le nostre squadre giovanili ti aspettano per fare canestro, divertendoti! La Virtus Roma 196o ti aspetta al Palacentro, all'interno del centro Pio XI a Via Santa Maria Mediatrice 22/24, a due passi da San Pietro!