C Gold

Una brutta Virtus Roma 1960 cede contro Frassati: vince Ciampino 68-79

E’ una brutta Virtus Roma 1960 a scendere in campo tra le mura casalinghe del PalaCentro, gli elementi negativi visti nella partita contro la Carver, risolta da un rocambolico finale, riemergono prepotentemente: una pessima tenuta difensiva e poco mordente consegnano la vittoria a Frassati che si impone, con merito, 68-79.

Partono forte gli ospiti con un +5 piazzato nei primi 3 minuti di gioco: 4 su 6 da tre punti per Frassati, timeout obbligato per coach Tonolli. I soliti due liberi di capitan Giannini e un canestro di Banach sbloccano i padroni di casa in uscita dal timeout: il pareggio è firmato da Di Bello in transizione, 17-17 al Palacentro con poco più di 4 minuti da giocare nel primo quarto. Le percentuali dalla lunga distanza di Frassati si normalizzano e la partita torna in equilibrio fino alla fine del quarto, chiuso dalla tripla di Galli allo scadere: 24-25 per gli ospiti dopo i primi 10 minuti di gioco. Protagonista del parziale per i padroni di casa Robert Banach, autore di 8 punti.

Il secondo quarto vede ancora un avvio positivo per Frassati che scappa sul +7 in tre possessi: la Virtus Roma 1960 non ci sta e torna a contatto grazie a una tripla di Zoffoli e a un gran canestro di Di Bello allo scadere dei 24 secondi: 31-31 dopo 4 minuti di gioco. La squadra di Coach Tonolli va anche in vantaggio, arrivando al +4 con Galli e Di Bello dalla distanza. Gli ospiti rispondono e, sfruttando errori difensivi della Virtus Roma 1960, tornano sul 41-41: secondo timeout di Tonolli. Il punteggio rimane bloccato fino allo scadere: Galli fa 1/2 dalla lunetta, l’ultimo tiro del quarto spetta a Cecchetti: tripla e 44-42 per gli ospiti all’intervallo lungo.

Al rientro dagli spogliatoi, il copione è lo stesso dei primi due quarti: partenza forte di Ciampino che arriva fino al +7, rimonta della Virtus Roma 1960 grazie a due triple di Pierangeli e al gioco da tre punti di capitan Giannini. Il sorpasso è firmato dai liberi di De Robertis, 55-53 a metà del terzo quarto. Coach Tonolli sceglie ancora di risparmiare Banach e torna al quintetto senza centri titolari per arginare l’attacco di Ciampino: la Virtus Roma 1960 alza l’intensità in difesa, con Zoffoli autore di una bellissima stoppata. Non basta, Frassati è più continua in attacco e riesce a chiudere il quarto in vantaggio: 59-62 per gli ospiti all’ultimo break.

Nell’ultimo quarto la Virtus Roma 1960 non riesce a ripetere quanto fatto nei quarti precedenti, sempre condotti in partenza dagli avversari: Frassati avanti grazie alle triple di Cecchetti, padroni di casa incapaci di reagire nonostante i tentativi di Tonolli di riprendere la partita con il ritorno di Banach in campo. Arriva per la Virtus Roma 1960 la seconda prestazione negativa consecutiva, una pillola solo parzialmente indorata dalla tripla di Giannini contro la Carver nel turno precedente. Il match al Palacentro termina 68-79 per Frassati Ciampino.

Le parole di Alessandro Tonolli: “Nello sport si può vincere e si può perdere ed esiste modo di vincere e modo di perdere: uscire sconfitti con questo atteggiamento non è assolutamente tollerabile. Non c’è altro da dire se non farsi un bagno di umiltà e tornare a giocare con carattere e di squadra. Chiediamo scusa alla gente che con il blocco del traffico e con passione è venuta a sostenerci”.

VIRTUS ROMA 1960 – FRASSATI CIAMPINO 68-79

Virtus Roma 1960: Cavarocchi, Trebbi, Lato, Ascenzi, Pierangeli 17, Banach 8, Di Bello 15, Giannini 7, Galli 11, De Robertis 6, Zoffoli 4. All: Tonolli


Ufficio Stampa Virtus Roma 1960.

Vieni a giocare a basket nel Centro Sportivo al centro di Roma: i corsi di minibasket e le nostre squadre giovanili ti aspettano per fare canestro, divertendoti! La Virtus Roma 196o ti aspetta al Palacentro, all'interno del centro Pio XI a Via Santa Maria Mediatrice 22/24, a due passi da San Pietro!